PARTNERS4INNOVATION

Il contesto di emergenza e la criticità del Settore Odontoiatrico rispetto al rischio biologico impongono l’obbligo di adottare le misure di sicurezza per contrastare e prevenire la diffusione e il contagio nello Studio.

Il contagio da SARS COV-2 si qualifica infatti come infortunio sul lavoro indennizzabile, per cui si può risalire ad una responsabilità in capo al datore di lavoro, titolare dello Studio. Inoltre la responsabilità del Titolare nella gestione del rischio clinico si può configurare anche nei confronti dei pazienti.

Si apre un tema di grande ampiezza e preoccupazione che sfocia in una responsabilità penale, con sanzioni e misure interdittive.

Sanzioni previste dal
D.Lgs. n. 81/2008

Responsabilità
di gestione
del rischio clinico

Delitti di lesioni personali
gravi/gravissime
(art. 590 c.p.)

Omicidio colposo
(art. 589 c.p.)

Responsabilità
amministrativa
ai sensi del
D.Lgs. n. 231/2001

Hai qualche dubbio? Hai riscontrato criticità?

TUTELATI DALLA RESPONSABILITÀ PENALE DEL RISCHIO BIOLOGICO

Scopri il percorso DENTAL BIO PROTECTION

La Certificazione di valore internazionale per la gestione
degli Studi Odontoiatrici e la tutela penale del Datore di Lavoro

Una nuova sfida per il settore Odontoiatrico

Quella del rischio biologico è una sfida che si rinnova e che non può essere persa:
una opportunità per una rivoluzione gestionale dello Studio.

COME PROTEGGERTI dalla responsabilità penale di fronte al rischio biologico, anche con riferimento, ma non solo, al rischio da SARS COV 2?

COME DARE FIDUCIA al paziente sempre più spaventato dal rischio di contrarre una malattia in epoca di COVID-19?

COME COSTRUIRE un modello di gestione della biosicurezza certificato e fatto su misura per il tuo Studio Odontoiatrico?

Le risposte sono nella Certificazione

Dental Bio protection

Partners4Innovation, innovativa realtà di advisory composta da oltre 120 professionisti con competenze multidisciplinari, coadiuvata da Dental Fan, società di servizi per lo Studio Odontoiatrico, ha risposto a queste domande creando un progetto che supporta il titolare dello studio e lo accompagna attraverso un percorso che consentirà il rilascio della Certificazione DENTAL BIO PROTECTION. Il Certificato DENTAL BIO PROTECTION attesterà l’elevato livello di sicurezza raggiunto nella prevenzione del rischio biologico e oggi, nello specifico, del contagio da Sars Cov-2.

Certificazione DENTAL BIO-PROTECTION

Si tratta di un marchio proprietario certificabile dall’Ente di certificazione accreditato. I meccanismi di certificazione approvati possono essere utilizzati come elemento per dimostrare il rispetto dei requisiti del Regolamento Tecnico. La certificazione costituisce un elemento che può essere utilizzato per dimostrare la conformità (accountability).

Uno strumento riconosciuto, di valore internazionale

Per garantire uno strumento di cui sia riconoscibile il valore internazionale abbiamo:

  1. 1. sviluppato un modello di certificazione secondo la norma ISO/IEC 17065:2012 “Conformity assessment - Requirements for bodies certifying products, processes and services”
  1. 2. analizzato e riassunto tutte le misure imposte dalle leggi, dalle linee guida nazionali e internazionali e dai protocolli di biosicurezza nel DOCUMENTO TECNICO PER IL PROCESSO DI GESTIONE DELLE MISURE DI BIOSICUREZZA NEL SETTORE MEDICO ODONTOIATRICO, oggetto di certificazione.

Il nostro supporto allo studio Odontoiatrico

Sulla base delle regole descritte nel DOCUMENTO TECNICO,
abbiamo progettato, per lo studio Odontoiatrico, una serie di servizi che guidano
il Titolare verso il rilascio del Certificato DENTAL BIO PROTECTION

In cosa consiste il Servizio Basic?

Autovalutazione
stato attuale

Valutazione misure
di sicurezza

Informazione e formazione

Lo Studio Odontoiatrico con il nostro supporto valuta l’adeguatezza delle misure implementate rispetto ai requisiti normativi

1. Autovalutazione

Compilazione attraverso al piattaforma Audit 360 di una checklist di autovalutazione che consente di identificare le attuali misure adottate dallo studio dentistico in materia di gestione del rischio biologico con particolare attenzione al Covid-19.

2. Valutazione misure di sicurezza

Supporto e assistenza allo Studio attraverso riunioni in videoconferenza.

3. Formazione

Erogazione videopercorso «Il rischio Nuovo Coronavirus - Salute e sicurezza sul Lavoro» messo a disposizione attraverso la piattaforma 360DigitalSkills.

Lo Studio Odontoiatrico con il nostro supporto valuta l’adeguatezza delle misure implementate rispetto ai requisiti normativi

Quale è il percorso del Servizio Plus (a integrazione del Servizio Basic)?

Autovalutazione
stato attuale

Valutazione misure
di sicurezza

Informazione e formazione

Predisposizione procedure e assistenza

CERTIFICAZIONE

Lo Studio Odontoiatrico sceglie di dotarsi di un sistema procedurale per la gestione della fase 2 e di farlo verificare da un Ente di certificazione accreditato

1. Autovalutazione

Compilazione attraverso al piattaforma Audit 360 di una checklist di autovalutazione che consente di identificare le attuali misure adottate dallo studio dentistico in materia di gestione del rischio biologico con particolare attenzione al Covid-19.

2. Valutazione misure di sicurezza

Supporto e assistenza allo Studio attraverso riunioni in videoconferenza.

3. Formazione

Erogazione videopercorso «Il rischio Nuovo Coronavirus - Salute e sicurezza sul Lavoro» messo a disposizione attraverso la piattaforma 360DigitalSkills.

4. Procedure e Assistenza

Predisposizione di procedure per la corretta attuazione del Disciplinare. Affiancamento per adottare le procedure. Formazione personalizzata attraverso sessioni di formazione personalizzata in base al contesto. Assistenza durante la verifica dell’ente di certificazione.

CERTIFICAZIONE

Lo Studio Odontoiatrico sceglie di dotarsi di un sistema procedurale per la gestione della fase 2 e di farlo verificare da un Ente di certificazione accreditato

Testimonianze

Dr. Thomas Fischer

Odontoiatra titolare dello Studio Dentistico Dr. Fischer Thomas

Applicando il sistema collaboratori e pazienti sono preparati e sanno come comportarsi

CASE HISTORY | Studio Dentistico Dr. Fischer Thomas

Di seguito l’intervista allo studio odontoiatrico Dr. Fischer Thomas che ha applicato il Sistema di Gestione della Bio Protection.

Quale è stata la sua esperienza nella gestione degli ingressi?
Il paziente viene avvisato prima sui comportamenti da osservare all’ingresso dello studio. Quindi, diciamo che arriva già preparato e un po’ viene informato dalla cartellonistica che dà indicazioni su cosa fare e cosa non fare. Ci sono stati dei casi di pazienti che hanno avuto il COVID-19, abbiamo richiesto la documentazione che certificava l’avvenuta negativizzazione ed è andato tutto secondo quanto descritto dalle procedure.

Quale è stato il ruolo nella gestione degli ingressi della segreteria?
È la segreteria che gestisce completamente i pazienti, quindi ha un ruolo fondamentale. La segreteria sa perfettamente come reagire quando ci sono delle domande con risposte positive. Ci vuole un grande impegno, non solo di tempo ma anche di attenzione perché il paziente ha bisogno di almeno cinque minuti per compilare il modulo di triage e considerandolo per tutti i pazienti in un giorno è un grosso investimento per lo studio.

Come ha gestito le urgenze?
Dal punto di vista dell’accesso, le urgenze sono gestite nello stesso modo. Ma a un paziente che è già in cura da noi, a cui magari si è staccato un provvisorio o ha un dolore, facciamo confermare semplicemente il triage effettuato in precedenza e, se non ci sono cambiamenti, gli facciamo misurare la temperatura corporea. In generale, visto che le procedure rendono un po’ più rigida la gestione dell’agenda, utilizziamo le ore al di fuori dell’orario dell’agenda normale.

https://www.dr-fischer.it

Antonella D’Elia

ASO e RLS Studio Dentistico Dr. Fischer Thomas

La segreteria sa perfettamente come reagire quando ci sono delle domande con risposte positive

CASE HISTORY | Studio Dentistico Dr. Fischer Thomas

Di seguito l’intervista allo studio odontoiatrico Dr. Fischer Thomas che ha applicato il Sistema di Gestione della Bio Protection.

Quale è stata la sua esperienza nella gestione degli ingressi?
Il paziente viene avvisato prima sui comportamenti da osservare all’ingresso dello studio. Quindi, diciamo che arriva già preparato e un po’ viene informato dalla cartellonistica che dà indicazioni su cosa fare e cosa non fare. Ci sono stati dei casi di pazienti che hanno avuto il COVID-19, abbiamo richiesto la documentazione che certificava l’avvenuta negativizzazione ed è andato tutto secondo quanto descritto dalle procedure.

Quale è stato il ruolo nella gestione degli ingressi della segreteria?
È la segreteria che gestisce completamente i pazienti, quindi ha un ruolo fondamentale. La segreteria sa perfettamente come reagire quando ci sono delle domande con risposte positive. Ci vuole un grande impegno, non solo di tempo ma anche di attenzione perché il paziente ha bisogno di almeno cinque minuti per compilare il modulo di triage e considerandolo per tutti i pazienti in un giorno è un grosso investimento per lo studio.

Come ha gestito le urgenze?
Dal punto di vista dell’accesso, le urgenze sono gestite nello stesso modo. Ma a un paziente che è già in cura da noi, a cui magari si è staccato un provvisorio o ha un dolore, facciamo confermare semplicemente il triage effettuato in precedenza e, se non ci sono cambiamenti, gli facciamo misurare la temperatura corporea. In generale, visto che le procedure rendono un po’ più rigida la gestione dell’agenda, utilizziamo le ore al di fuori dell’orario dell’agenda normale.

https://www.dr-fischer.it

Richiedi maggiori informazioni Compila il
form per scaricare gratuitamente la
Guida alla Certificazione Dental Bio
Protection e visualizzare il Videoclip
informativo

* campi obbligatori